FANULI: LA STAGIONE PIÙ BELLA, MA SERVONO RISORSE.

16.05.2018

Affollata conferenza nella sala stampa “E. D’Elia” dello stadio comunale neritino. Alla presenza del patron Fanuli, del Vice Renis, dell’amministratore Mercadante, del diesse Corallo e del dirigente Pedone. Il Presidente Fanuli introduce la conferenza esprimendo compiacimento per la gestione tecnica della stagione che, adottando la linea verde e con la guida di un allenatore esordiente ma capace, ha dato molta soddisfazione, sfiorando gli stessi traguardi dei due anni precedenti. Purtroppo però non c’è stato il conforto degli incassi, con le presenze allo stadio visibilmente diminuite e l’appoggio degli sponsor, alcuni dei quali non hanno concretizzato le promesse. Risorse importanti che sono mancate e che inducono ad una riflessione in prospettiva futura. Inoltre, aggiunge, non si è realizzato il desiderio principale, ossia creare una base societaria tutta neritina per un progetto calcistico a lungo termine. “Mi sento un neritino a tutti gli effetti, conclude il Presidente, e per questa società lavoriamo 365 giorni all’anno”.   E’ necessario quindi uno “stand by” per i prossimi 15/20 giorni che serviranno a capire quale direzione intraprendere. Nel frattempo sono azzerate tutte le cariche sociali. L’auspicio è che si possa andare avanti.

L’intervento dell’amministratore Patrizio Mercadante è mirato a ringraziare sia l’amministrazione comunale, sia gli sponsor che sono stati vicini alla società. L’augurio è quello di poter continuare a lavorare partendo da un miglioramento di tutte le componenti, in primis della società. Riguardo a presunti nuovi sponsor si evidenzia che ci sono state manifestazioni di interesse (come, ribadito dal patron, più volte accaduto negli anni passati), ma al momento nessun contatto o confronto con il sottoscritto o col presidente Fanuli, unici deputati a dare ufficialità a trattative o ad accordi.

Infine il diesse Corallo evidenzia che il suo lavoro non può e non deve fermarsi per non farsi trovare impreparati in caso di esito positivo di auspicati nuovi affiancamenti. Quanto di buono fatto quest’anno è il frutto della crescita di giovani maturati con noi, affiancati da pochi ma esperti calciatori. Intendiamo continuare su questa direzione, confortati anche dai successi del settore giovanile, ma ci rendiamo conto che il discorso tecnico al momento passa in secondo piano.

Il messaggio finale che emerge quindi dalla conferenza è quello di voler dare continuità al programma A.C. Nardò, ma serve uno sforzo comune, sia in termini di affiancamento, sia in termini di strutture. I vertici societari neretini hanno ribadito l'esistenza di un progetto solido e serio per il futuro della squadra e della società le cui basi e premesse sono costituite dalla virtuosa gestione tecnica e societaria dell'anno appena concluso. Questo progetto potrà avere sicuramente uno sviluppo ed un miglioramento se altre componenti si aggregheranno attorno al nucleo societario. A tal proposito in questi giorni sono stati programmati incontri con l'amministrazione comunale che ha manifestato interesse allo sviluppo del progetto dell'A.C. Nardò. Ecco il motivo per il quale il presidente Fanuli ha chiesto una ventina di giorni di riflessione, affinché questa progettualità possa trovare una concreta realizzazione, per dare stabilità e crescita ad un progetto e ad una storia da sempre nel cuore degli sportivi neritini.


In ultimo un messaggio di solidarietà da tutta l’A.C. Nardò a Carlo Durante.

La dirigenza oggi in conferenza stampa.
Dichiarazioni del Presidente Maurizio Fanuli.